Pellegrinaggio Indulgenziale a Sotto il Monte – 11 settembre 2021

Sabato 11 settembre un folto gruppo dell’Associazione “Amici di Pensare Cristiano” ha vissuto un intenso momento di fede e di spiritualità presso il Santuario di San Giovanni XXIII a Sotto il Monte.

Pellegrinaggio indulgenziale a Sotto il Monte Giovanni XXIII - Sabato 11 settembre

Nel contesto del progetto «Ora viene il Bello», proposto dall’Ufficio nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Cei, l’Associazione “Amici di Pensare Cristiano” che si onora di avere Papa Giovanni XXIII come suo patrono, promuove una visita al Santuario Giovanni XXIII di Sotto il Monte per il Pellegrinaggio indulgenziale.

Assemblea 2021 e donazione Ass. Carcere Territorio

Assemblea Soci e donazione Associazione “Carcere Territorio di Bergamo”

Santa Messa in ricordo di don Fausto Resmini

A un anno dalla scomparsa di don Fausto Resmini, colpito da Coronavirus, ci riuniamo in preghiera per rendere viva la sua memoria e continuare con impegno la sua opera al servizio dei più umili e bisognosi.

INVITO ALL’INCONTRO NATALIZIO

Cari Amici/che,

siamo lieti di invitarvi all’incontro di preparazione al Santo Natale  (come da programma allegato).

Il Presidente, l’Assistente ecclesiale e tutto il Consiglio Direttivo colgono l’occasione per condividere la nuova forma di preghiera dell’Associazione preparata per noi da S.E. Rev.ma Monsignor Mario Delpini, l’Arcivescovo di Milano, che ringraziamo di tutto cuore.

Per le modalità di partecipazione alla S. Messa imposte dall’emergenza sanitaria si prega di seguire le indicazioni nell’invito in allegato.

In attesa di incontrarVi formuliamo i nostri migliori auguri ed auspici per un Sereno Natale e felice anno nuovo, da estendere alle vostre famiglie!

Mostra fotografica Fondazione Bartolomea Spada

Cari amici/che, ho il piacere di invitarvi all’inaugurazione della mostra fotografica “Qui c’è vita” che si terrà Mercoledì 19 Febbraio alle ore 10:30 presso il cinema Prealpi di Schilpario, alla presenza di S.E. il prefetto di Bergamo Elisabetta Margiacchi, i Sindaci della Valle di Scalve e diverse autorità militari, civili e religiose.